Testo pubblicato su:
tracciati d'arte048
_________________________________________________________________

Un quadro in navigazione solitaria in giro per il mondo.
di Giacomo Belloni

Sono molti i modi utilizzati per richiamare l'attenzione sull'arte; la maggior parte visti e rivisti, molti banali, qualcuno addirittura bizzarro. Solamente pochi sono quelli che hanno veramente la capacità di sperimentare nuove modalità di coinvolgimento, che sono in grado di stimolare la fruizione mettendo in evidenza nuovi contesti e differenti possibilità di partecipazione. D'altronde, se arte e vita sono due dimensioni che corrono parallele, chi lavora con passione in questo mondo, sa di avere un dovere etico: quello di cercare un punto di contatto tra loro.

La MC Art Gallery - non nuova a proposte di tale portata - promuove anche questa volta qualcosa di molto interessante: un concorso di pittura unico nel suo genere. L'opera che vincerà il concorso accompagnerà infatti il velista Marco Miceli nel giro del mondo in solitaria, sulla sua barca a vela che salperà dal porto di Riva di Traiano il prossimo 19 ottobre.
Il concorso si chiama Un quadro in giro per il mondo. Il titolo già porta in sé tutto lo spirito del progetto: un'opera d'arte che navigherà per gli oceani, che condividerà per cinque lunghi mesi la solitudine del suo compagno d'avventura e che costituirà un ponte emozionale tra la dura realtà del mare e l'immensità della dimensione della creazione.
Inoltre, la Roma Ocean World - questo è il nome dato all’impresa - così come voluto dallo stesso Matteo Miceli, sarà eco-sostenibile; la sua imbarcazione solcherà i mari del globo senza mai fare scalo; sarà quindi autonoma e autosufficiente, sia per la produzione di verdura fresca per mezzo di un orto, che di uova grazie alle due galline presenti a bordo; il resto, se il mare sarà generoso, arriverà con la pesca. Insomma, un’impresa mai tentata: circumnavigazione del globo, senza scalo ed eco-sostenibile, alla quale si aggiunge un evento artistico senza precedenti.
La scelta dell'opera vincitrice sarà fatta dallo stesso Miceli, coadiuvato dalla direzione artistica della MC Art Gallery e dal pubblico che esprimerà i propri giudizi visitando l’esposizione dei lavori in concorso, direttamente in galleria. Come espressamente richiesto dal grande velista, le opere dovranno rigorosamente evitare il colore verde, il viola, e non potranno avere raffigurati conigli. L’opera dovrà essere pensata per sostenere e incoraggiare Matteo nei lunghi mesi di navigazione.
Naturalmente l’evento sarà seguito da Tracciati d’Arte e pubblicizzato dal circolo nautico Riva di Traiano.

Intenso il programma collaterale: si inizia il 4 di ottobre con una performance degli Street artisti Patrì, accompagnati dalla musica dal vivo del noto batterista Edoardo Infante, nonché una degustazione di vini sponsorizzata da una nota cantina locale.
Il concorso si chiuderà il 18 ottobre con l’apertura dell’urna per il conteggio dei voti e con la consegna a Matteo Miceli dell’opera vincitrice; il tutto in presenza dei giornalisti della carta stampata e dei media.

_______________________________________________________________________________________

NOTA BENE: ARCHIVIOARTE non ha alcun fine di lucro. Ogni proposta qui contenuta ha la sola finalità di promuovere la diffusione dell'arte in quanto considerata patrimonio di tutti e per tutti. Ogni iniziativa, ogni azione ed ogni pubblicazione è autoprodotta e diffusa unicamente per amor di cultura e per il convincimento che la sua condivisione ci possa rendere più ricchi spiritualmente e più liberi.
Nulla di quanto qui pubblicato ha contenuti politici.

_______________________________________________________________________________________

"È vero, principe, che una volta avete detto che il mondo sarà salvato dalla bellezza?" Dostoevski, L'Idiota

_______________________________________________________________________________________